logo Grendene Ortodonzia di ElisabettaGrendene .svg

Domande / FAQ

  • 1. Chi è lo SPECIALISTA in ORTODONZIA?

    Uno specialista in ortodonzia è un odontoiatra che successivamente alla laurea ha frequentato il corso triennale di specializzazione in ortodonzia successivamente alla Laurea in Odontoiatria.

  • 2. A che età è più opportuno fissare una prima visita di controllo per un bambino?

    La Società Italiana di Ortodonzia suggerisce di effettuare un primo controllo tra i 5 ed i 7 anni, perché è importante intercettare in tempo eventuali situazioni che richiedano un intervento precoce.

  • 3. Quali sono i segnali precoci di problemi nell’occlusione?

    I sintomi più comuni sono per esempio collegati alla perdita precoce o tardiva di qualche dente da latte, alle abitudini viziate come la suzione del dito o del ciuccio, alla respirazioni con la bocca. Altri sintomi facilmente individuabili sono i denti disallineati, sporgenti o poco armonici, che possono creare difficoltà masticatorie, dolori alle articolazioni temporo mandibolari o alla testa.

  • 4. Quanto può durare un trattamento ortodontico?

    La durata del trattamento varia da paziente a paziente. In genere si stabiliscono dei tempi minimi di 12 mesi fino ad un massimo di 30 mesi. La tempistica viene SEMPRE comunicata in sede di discussione dell’eventuale piano di cura.

  • 5. Qual’è la frequenza degli appuntamenti, dopo l’applicazione dell’apparecchiatura?

    Solitamente gli appuntamenti hanno cadenza ogni 4-6 settimane. Nel nostro Studio cerchiamo di venire incontro alle esigenze del paziente e di fissare gli appuntamenti nei momenti più favorevoli, cercando di non interferire con gli impegni scolastici o lavorativi.

  • 6. Quanto è importante la collaborazione del paziente?

    In ortodonzia la collaborazione del paziente è fondamentale. La buona riuscita di un trattamento è legata anche ad essa. Sarà nostra premura motivarlo, spiegando i vari passaggi e le esigenze legate al caso.

  • 7. Anche un paziente adulto può sottoporsi ad un trattamento ortodontico?

    Assolutamente sì, molti dei nostri pazienti sono adulti.

    L’età non è un fattore limitante.

  • 8. Posso mettere l’apparecchio anche se ho corone, ponti o denti mancanti?

    Certamente, si possono allineare i denti anche in presenza di corone o ponti. Anche nel caso di denti mancanti si può effettuare un trattamento ortodontico, addirittura in alcune situazioni è possibile utilizzare tale spazio per risolvere problemi di affollamento.

  • 9. L’apparecchio è doloroso?

    L’apparecchio non è di per sè doloroso, anche se dopo l’applicazione dell’apparecchiatura fissa sono necessari 2 o 3 giorni di adattamento. Si potrà sentire una leggera pressione sui denti nei giorni successivi l’applicazione o dopo alcuni controlli di routine. Il nostro staff fornirà tutte le spiegazioni e i rimedi per attenuare questa sensazione.

  • 10. Possono verificarsi delle urgenze?

    È possibile che si possano verificare. Usualmente vi verranno fornite tutte le avvertenze qualora si verificasse un’urgenza, in modo tale da poter gestire anche autonomamente. Siamo comunque sempre reperibili, anche durante il weekend.

  • 11. I denti, una volta allineati, non si spostano più?

    Sarà premura dell’ortodontista consigliare o meno l’utilizzo di dispositivi post-trattamento per evitare che questo accada.

Via Monte Baldo, 4 - Loc. Calzoni

Villafranca di Verona - Italy

 

info@grendenestudio.it

T. +39 045 86 19 241

F. +39 045 86 17 861

Invio del modulo in corso...

Il server ha riscontrato un errore.

Modulo ricevuto.

Ho letto ed accetto l'informativa sulla privacy